Fiattone

Fiattone (400 m S.l.m.)


L’origine di questo “Castrum” rimane sconosciuta alcuni storici esaminando il toponomio Fiattone l’ipotizzano al VI secolo, L’Angelini in “Problemi della storia longobarda”fa risalire l’origine del nome a un presidio Ostrogoto che in seguito all’evoluzione della pronuncia è divenuto Filattones, Filatone e infine Fiattone.
Antico feudo longobardo dei Ronaldinghi, signori di Loppia, all’inizio del 1170 venne occupato dalle soldatesche pisane aiutate dai Cattani signori feudatari della Garfagnana, i pisani come sua consuetudine fecero giurare fedeltà alla piccola comunità obbligandoli ad obbedire al Podestà e a difendere le terre dello stato, concedendoli in cambio gli stessi privilegi riservati ai suoi cittadini,”In Fundacis Et Apothecis Et Navibus”, i lucchesi in guerra con Pisa e adirati per questo giuramento nel febbraio inviarono in Garfagnana Beradigo Da Bozzano, al comando dele milizie dei quartieri Gervasio e S.Pietro col compito di riprendere le terre perse e punire chi li aveva abbandonati, dopo una dura battaglia riuscirono ad espugnare il castello, che venne immediatamente distrutto per completare la loro vendetta.
Riedificato nel XIII secolo, attraversò un periodo di pace fino al XV secolo quando la sua popolazione si dette di sua spontanea volontà al Marchese Niccolò III D’Este, i lucchesi scontenti di questa nuova situazione iniziarono le loro trame e dieci anni dopo nell’ottobre del 1440 spinsero la popolazione a ribellarsi agli estensi e a ritornare sotto la loro giurisdizione, ne seguirono diverse scaramucce e assedi fra il castello di Fiattone e quelli confinanti, fino a quando il Duca di Ferrara Borso riuscì a riprendersi le terre ribelli, ma questa controversia fra i due schieramenti finì solo con l’intervento di Papa Niccolò V e nella nuova spartizione della Garfagnana Fiattone insieme ad altre dieci terre ritornarono sotto la giurisdizione lucchese e nel 1451 entrò a far parte della Vicaria di Gallicano.
La chiesa parrocchiale intitolata a S.Pietro a cui venne aggiunto in seguito S.Paolo inizialmente appartenente alla Pievania di Pieve Fosciana viene nominata per la prima volta in un documento il 23 dicembre 1168 all’interno di una Bolla redatta dal pontefice Alessandro III
Rif.http://www.contadolucchese.it/































Commenti

Post popolari in questo blog

Il lago di Vicaglia

Alpe di Sant' Antonio

Romitorio di San Bartolomeo ( Borgo a Mozzano )