Pontecosi

Pontecosi  (321 m.S.l.m )


Frazione del Comune di Pieve Fosciana, Pontecosi conta circa 350 abitanti e sorge a 321 mt sul livello del mare. Diversi i nomi assunti in passato dal nostro paese; Pontescosso,
Pontecolfi, Pontegnosi, Ponticosi, tutti dovuti a un ponte a tre arcate che attraversava il Serchio proprio in questo punto. Borgo molto antico, si trova rammentato in un documento dell’Archivio Arcivescovile di Lucca che ha la data del 29 aprile 954. La storia racconta poi che nel XIII secolo il Borgo divenne Castello sotto la dinastia dei Gherardinghi e dovette lottare per scampare alla potestà dei Lucchesi, come la maggior parte dei comuni confinanti.
Nel 1228, in seguito al giuramento di fedeltà fatto dai signori di Pontecosi, passò sotto l'influenza del Papa Gregorio IX. Appartenne ai Nobili di S. Michele, e al tempo in cui Monsignor Pacchi scriveva le sue memorie, era Comune indipendente.
Nel 1400 fu annesso alla Vicaria Estense di Castelnuovo di Garfagnana.
La sua chiesa parrocchiale, edificata sopra uno sperone di roccia che domina il paese, ha per protettore S. Magno; anticamente aveva però il titolo di Santa Felicita. Difatti, nella Bolla di Alessandro III si nomina la chiesa di Santa Felicita de Pontignosi; e nel 1285 si dava dispensa a Don Jacopo da Reggio di poter ottenere la chiesa di Santa Felicita di Pontecosi.
Pontecosi si trovava lungo la via Francigena (detta, in questa parte della regione, via del Volto Santo), di cui ancora conserva alcuni tratti: come il ponte a dorso d'asino, di epoca tardo-romana, che collega il centro del paese alla chiesa della Madonna del Ponte (o Madonna delle Grazie), cui dà il nome.

Rif.http://www.pontecosi.it/index.php?option=com_content&view=article&id=2&Itemid=126










































Commenti

Post popolari in questo blog

Il lago di Vicaglia

Alpe di Sant' Antonio

Romitorio di San Bartolomeo ( Borgo a Mozzano )