Palleggio ( Bagni di Lucca )

Palleggio ( 310 m.S.l.m.) 


Palleggio è ricordato in due pergamene dell’Archivio arcivescovile di Lucca del 983 e del 991 (sebbene sia ricordato come Panulegio) e tra le ville del plebato di S. Stefano di Bargi (l’attuale Pieve di Controne). Ancora lo troviamo menzionato nell’estimo delle chiese lucchesi del 1260 ma la denominazione Palleggio appare, per la prima volta, nei registri delle decime del 1302 e1303 conservati negli archivi vaticani. La posizione del paese era strategica per il controllo della valle, verso Bagni di Lucca, ed il campanile era probabilmente l’antica torre di avvistamento, posta a guardia della via che collegava la Val di Lima con il versante del modenese attraverso l’Appennino. Purtroppo di Palleggio non si conserva nessuno degli antichi Statuti. La chiesa parrocchiale è dedicata a Santa Maria Assunta ma dell’originale struttura non rimane nessuna traccia visto che fu costruita nell’anno 1903. Conserva al suo interno un ciborio in pietra calcarea di maestranza locale, datato 1533.
Mariano Giannini (1890-1972) nel suo libro “Il Pratofiorito” così lo descrive: Questo paese domina da un centinaio di metri la strada, con le sue case grigie, alte e strette, serrate insieme come una muraglia punteggiata di finestrine, sulla cima di un colle.
Rif.http://www.bagnidiluccaterme.info/it/argomento/Paesi-di-Bagni-di-Lucca/Palleggio.html

Panuleius fu forse il colono romano che possedeva la terra su cui poi sorse questo piccolo paese.
Al suo ingresso, sulla nostra sinistra, vediamo il piccolo oratorio della SS. Annunziata chiuso da una cancellata di ferro battuto del XVI secolo.
Più sotto è il campanile della Chiesa Parrocchiale di S. Maria Assunta, che poggia su di un contrafforte realizzato in occasione dello sbancamento del terreno per la ricostruzione della Chiesa, avvenuta nel 1903.
La Chiesa ha origini remotissime come tutto il paese, un tempo rocca fortificata a guardia della via d'accesso alla Controneria.
La pianta della Chiesa è ad un'unica navata con un'elegante abside ed il transetto segnato da colonne neo gotiche.

Rif.http://www.bagnidiluccaonline.it/palleggio.html



























































Commenti

Post popolari in questo blog

Il lago di Vicaglia

Alpe di Sant' Antonio