Campolemisi ( Vergemoli )

Campolemisi ( 632 m.S.l.m.) 


Il paese di Campolemisi, è situato a sud di S.Pellegrinetto nel comune di Vergemoli da cui dista 8 chilometri, sulla sponda sinistra del torrente Turrite Cava, detta anche di Gragliana.
Nel suo territorio si hanno campi seminativi a grano, granoturco, scandella, e legumi, con ampie selve e boschi, questi si hanno soprattutto nella direzione di S. Pellegrinetto( tutte queste attività oggi sono in gran parte trascurate per il continuo abbandono del paese, in paese si trovano circa quaranta persone, per la maggiore tutte anziane).
Prima del 1824, il paese di Campolemisi dipendeva dalla parrocchia di Gragliana; ma quella popolazione, desiderando da lungo tempo l'istituzione di una cappellania con attribuzioni parrocchiali in luogo più comodo, ne fece calde istanze al sovrano, il quale il 5 febbraio del 1822 dichiarò che avrebbe acconsentito alla domanda, qualora il vescovo avesse prestato il suo assenso, e la comunità provveduto al mantenimento del cappellano  e alle spese della chiesa.
Fu quindi preparato dal municipio il progetto relativo, sia per stabilire l'assegno annuo al cappellano, sia per quello da farsi alla chiesa, quindi l'arcivescovo di Lucca, il quale dopo i consulti col Vicario della Garfagnana e col governatore, sentito il parroco di Trassilico, approvò l'istituzione di quella Cappellania, la quale venne stabilità di fatto il 7 gennaio 1824; e la popolazione concorse con spontanee offerte al suo mantenimento .
Nell'anno 1844 fu ingrandita l'abitazione del curato con il concorso di quei    popolani , i quali per cuocere la calce occorrente, ottennero il permesso di tagliare la legna nei boschi di proprietà comunale.
La sua unica chiesa  è sotto il titolo della Madonna della neve, nella quale esiste anche una confraternita, i cui statuti venivano approvati con decreto del 22 luglio 1841.
Il paese di Campolemisi vanta anche una leggenda la quale racconta una nevicata durante i mesi estivi; questa è ancora una leggenda viva perché alcuni paesani ricordano di una nevicata estiva, da qui il nome della chiesa Madonna della neve.
Rif.http://www.paesiapuani.it/campolemisi.htm
 





































































Commenti

Post popolari in questo blog

Il lago di Vicaglia

Alpe di Sant' Antonio

Romitorio di San Bartolomeo ( Borgo a Mozzano )